“Come essere genitori separati alleati e non nemici”

Quando ci si accorge che il matrimonio ormai è fallito bisogna sempre cercare di scegliere l’amore, l’amore che nonostante il fallimento deve nutrire e educare il frutto che ne è nato: un figlio. Quando ci si lascia alle spalle una relazione bisogna essere consapevoli che le cose non saranno più come prima, ma bisogna sempre vedere e soprattutto far vedere al figlio il buono che c’è nella figura dell’altro genitore.

Separarsi non vuol dire infangare la figura genitoriale che magari non vive più nello stesso tetto, anzi è proprio per questo che bisogna far comprendere al figlio che non è un cattivo genitore se ha lasciato la dimora. Questo vuol dire mettere da parte il proprio fallimento come coppia per far comprendere che, nonostante questo, il genitore è rimasto lo stesso. Bisogna dimostrare al figlio cosa possiede di “buono” il genitore e non le sue mancanze come partner nella vita. Il figlio deve sapere che, malgrado il matrimonio tra i suoi genitori non abbia funzionato, loro ci saranno sempre per lui ed entrambi in egual modo saranno sempre pronti a lavorare come una squadra, ad andare sempre d’accordo e non intromettere mai la loro vita sentimentale con l’amore che provano reciprocamente verso il loro figlio.

L’amore che proverà per sempre il figlio è un amore che non si annota errori che i loro genitori avranno fatto, ma è un amore libero, gentile e soprattutto è un amore che non porta rancore. Se è un amore vero, proprio come gli avranno insegnato i suoi genitori, è un amore che ha sempre fiducia, speranza e che preserva nonostante tutto.

Quando termina una relazione i genitori perdono cosa è più importante: i propri figli. Succede che la loro relazione, i loro disguidi prendono il sopravvento. Ed è proprio per questo che molte volte i figli vengono cresciuti in un ambiente nocivo, dove non viene insegnato che le relazioni possono terminare e nemmeno che l’amore resterà per sempre. Perciò, anziché fare del bene, lo condannano. Ecco perché bisognerebbe imparare a mettere le proprie frustrazioni, i propri errori, al di fuori del rapporto genitori-figli, perché solo così facendo potremo crescere un figlio sano, responsabile e libero di pensare ciò che vuole della vita, del mondo e delle relazioni.

È una riflessione nata guardando un episodio di TedTalks. Se non siete a conoscenza di questo sito, siete ancora in tempo per dargli uno sguardo. Aspetto i vostri pareri!!

-Tris

11 risposte a "“Come essere genitori separati alleati e non nemici”"

Add yours

  1. Hai ragione, anche se purtroppo è molto difficile metterlo in pratica. Ho molti amici separati e non credo che nessuno sia stato in grado di non far “pagare” in qualche modo ai propri figli la decisione di separarsi.

    "Mi piace"

    1. Ciao, purtroppo anche io conosco tante persone che vivono questa situazione. E’ davvero triste pensare che la decisione della separazione possa ricadere su un bambino. Grazie per la tua risposta!

      "Mi piace"

    1. Ciao, credo che indipendentemente dalla decisione della separazione un genitore deve cercare di riuscire in qualche modo a non far ricadere i fallimenti sul figlio. Certo, ci sono tante motivazioni che portano alla separazione, ma questo non esclude che il bambino ne debba subire le conseguenze. Grazie per la tua risposta!

      "Mi piace"

  2. Ciao. È un argomento delicatissimo. Quando una relazione non funziona più come dovrebbe, qualsiasi decisione si prenda (restare insieme o separarsi), comporterà dei traumi per i figli. Anche decidere di restare insieme ‘per il bene dei figli’ sottopone gli stessi al trauma di dover assistere ai continui litigi, all’essere tirato in causa per ‘schierarsi’, per sopportare uno o l’altro genitore lamentarsi della parte negativa dell’altro, o di dover consolare l’altro ….è giusto chiedere questo a dei bambini?

    Piace a 1 persona

    1. Grazie per la sua risposta. Condivido con lei riguardo il fatto che i bambini in egual modo soffriranno sempre e saranno sempre sottoposti a vari traumi. Sarebbe l’ideale se un genitore cercasse in tutti i modi di eliminare almeno in piccole quantità alcuni dispiaceri, concentrandosi sui figli. Buona serata.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: